INFORMAZIONI SUI DIRITTI DEI PASSEGGERI
 

AVVISO AI PASSEGGERI

Si informa la gentile clientela che e' possibile presentare segnalazioni all'Autorita' di Regolazione dei Trasporti, ai sensi del Regolamento (UE) n. 181/2011, relativo ai diritti dei passeggeri nel trasporto effettuato con autobus (N.B.: solo dopo aver presentato reclamo a FNMAutoservizi S.p.A. e decorsi novanta giorni dall'invio), tramite posta raccomandata all'indirizzo di Via Nizza n. 230, 10126 - Torino, oppure inviando una e-mail ad uno dei seguenti indirizzi di posta elettronica:

oppure utilizzando l'apposito accesso telematico (SiTe), disponibile sul sito web dell'autorita'. Per ulteriori informazioni consultare il sito www.autorita-trasporti.it.

 

Sintesi della normativa

Regolamento (UE) n. 181/2011 del Parlamento europeo e del Consiglio del 16 febbraio 2011

Il regolamento fissa norme relative ai diritti  dei passeggeri in viaggio su trasporto effettuato con autobus. Tratta la non discriminazione fra i passeggeri riguardo alle condizioni di trasporto offerte dai vettori; la non discriminazione e l'assistenza nei confronti delle persone con disabilità o a mobilità ridotta, le informazioni minime da fornire ai passeggeri, il trattamento dei reclami e le regole generali per garantire l'applicazione del regolamento.

Per i servizi di trasporto regolari con percorrenza inferiore a 250 km (che comprendono anche i servizi svolti da FNMAutoservizi) saranno applicabili i seguenti diritti:

  • non discriminazione basata direttamente o indirettamente sulla cittadinanza, in termini di tariffe e condizioni contrattuali per i passeggeri;
  • trattamento non discriminatorio nei confronti di persone con disabilità e a mobilità ridotta nonché risarcimento finanziario per perdita o danni subiti dalle attrezzature per la mobilità in caso di incidente;
  • norme minime sulle informazioni sul viaggio a tutti i passeggeri prima e durante il viaggio stesso, nonché informazioni generali sui loro diritti presso le stazioni oppure on line; ove possibile, tali informazioni sono fornite in formati accessibili a richiesta, per favorire le persone a mobilità ridotta;
  • un sistema di trattamento dei reclami predisposto dai vettori e a disposizione di tutti i passeggeri;
  • organismi nazionali indipendenti in ciascun paese UE con il compito di applicare il regolamento e, se opportuno, comminare sanzioni (in Italia è stata costituita l'Autorità di Regolazione dei Trasporti).

Per  informazioni nelle lingue dell'Unione europea:
http://europa.eu/legislation_summaries/transport/mobility_and_passenger_rights/tr0050_it.htm

La presente informazione è in adempimento  alle disposizioni previste dall' art.25 del  Regolamento UE n. 181/2011.